home page
 
 
IL DOLORE NEL BAMBINO

In questa pagina vengono date indicazioni generali su cosa fare nel caso che il bambino si lamenti di un dolore insorto da poco in qualche parte del corpo. Non viene quindi affrontato il problema del dolore che si ripete più o meno frequentemente oppure del dolore cronico. Il dolore è a volte l'unico segno che un bambino, specie se piccolo, è in grado di comunicare. Pertanto dare indicazioni generali ai genitori su cosa fare è come entrare in un "terreno minato". Si rischia di eliminare a volte l'unico segno prezioso che può indirizzare il medico verso una diagnosi, cioè a scoprire l'origine, la malattia che ha il bimbo in quel momento. Ciononostante è esperienza comune a tutti i genitori che qualcosa bisogna fare. Ma in questo caso serve veramente richiamare il fine di questa sezione del sito cioè il "cosa fare in attesa del proprio pediatra". Qui si vogliono quindi consigliare solo dei provvedimenti di ordine generale che possano tamponare per un poco il problema legato al dolore senza rischiare di combinare dei pasticci. Proprio per questo motivo l'elenco che seguirà è volutamente incompleto, essendo preferibile che alcune situazioni (per l'età del bambino, per la sede di insorgenza, per la gravità ecc.) vengano affrontate direttamente del medico.
 

   I farmaci antidolorifici

Nella maggior parte dei casi non necessario ricorrere immediatamente alla somministrazione di un farmaco. Molte volte, attuando utili misure di consolazione del bambino, il dolore pu anche cessare senza medicine: la somministrazione del succhiotto, una caramella zuccherata e qualche carezza da parte dei genitori a volte sono risolutivi. Se necessario ricorrere ai farmaci, bene che il genitore eventualmente proceda autonomamente solo "una tantum" e che passi alle somministrazioni successive solo dopo averne parlato con il proprio medico.

Nei bambini sono 2 i farmaci antidolorifici che si usano pi frequentemente per via generale. Agiscono dopo circa mezz'ora:

Il paracetamolo viene somministrato, come in caso di febbre, fino a 4 volte al giorno (ogni 6 ore), mentre l’ibuprofene fino a 3 volte (ogni 8 ore ).

L’aspirina non va usata nei bambini a meno che non venga prescritta dal medico.
 

  Mamma ho male a...(i dolori più frequenti)

© 2003-14, Dr.Stefano Gorini

Queste brevi note hanno una finalità informativa generale e
non sostituiscono in alcun modo l’atto medico del proprio pediatra



torna su
home page