home page
 
 

LA TOSSE


La tosse è un riflesso utile al corpo che elimina in tal modo le secrezioni che si formano in seguito alla malattia, è insomma il più delle volte un utile “spazzino” che non va contrastato.
Di solito è bene pertanto non usare sedativi della tosse a meno che questa non sia secca e fastidiosa e non interferisca in particolare col sonno.

Il più delle volte la tosse si accompagna a un’infezione delle prime vie respiratorie, il comune raffreddore. Questo tipo di tosse è a volte riconoscibile in quanto si accentua nei cambiamenti di posizione, cioè quando il bimbo si alza dal letto o quando si corica, e tende a guarire spontaneamente in pochi giorni.
Per far stare meglio il bimbo di solito è sufficiente procedere alla pulizia del naso che va fatta spesso, se necessario, ed eventualmente far bere un po’ di latte caldo con miele. (Attenzione però: il miele non va dato sotto i 12 mesi di vita. Nei bimbi più piccoli può essere infatti responsabile di un'intossicazione molto pericolosa).

In caso di tosse  che dura da più di 10 giorni è bene far visitare il bambino, anche se non c'è febbre. La causa può essere dovuta a un germe che richiede una cura antibiotica.

Se alla tosse si associa febbre vanno distinte fondamentalmente due situazioni:

In ogni caso è bene far visitare subito il bambino se: © 2002, Dr.Stefano Gorini
Bibliografia essenziale:
Longo G, Barbi E,Medico e Bambino 2000; 19:631-35
Panizon F,Medico e Bambino 2002; 21: 31-34
Queste brevi note hanno una finalità informativa generale e
non sostituiscono in alcun modo l’atto medico del proprio pediatra


torna su
home page